Sicurezza e qualità dei servizi pubblici digitali

Sicurezza e qualità dei servizi pubblici digitali

 

Questa immagine di Autore sconosciuto è concessa in licenza da CC BY-NC

 

Il trattamento ed il trasferimento di informazioni sensibili è alla base di molti servizi pubblici digitali con la PA che si pone come obiettivo quello di  minimizzare le minacce informatiche più frequenti a cui è  sottoposto il patrimonio informativo digitale. E‘ sempre più richiesto inoltre che  i servizi digitali conservino un’adeguata qualità nel rispetto della compliance a requisiti di sicurezza anche con l’evolvere della tecnologia.

In questa prima fase di confronto si intende raccogliere segnalazioni di fabbisogni intesi come problematiche, quesiti e proposte riferite a servizi pubblici digitali in tema di sicurezza e qualità indicandoci il servizio o il sistema pubblico digitale che si ritenga possa essere prioritarimente assogettabile ad un impatto specifico sui temi della ciber security.

I fabbisogni avranno anche la possibilità di essere votati dagli utenti della community con la finalità di costruire una graduatoria di problematiche e identificare alcune esigenze prioritarie di intervento, che saranno poi esaminate nella Fase 2 successiva attraverso l’apertura di uno spazio di inserimento di idee di soluzione tecnico-organizzative in grado di affrontare e potenzialmente risolvere le problematiche emerse.

Un processo di moderazione dei messaggi garantirà l’uso di un linguaggio appropriato al contesto, eliminando quei messaggi che contengono termini indecorosi.

 

 

 

 

Sfoglia i fabbisogni nel tema

 

I servizi pubblici digitali forniti dalla Pubblica Amministrazione Pugliese necessitano di adottare specifiche licenze che identifichino le caratteristiche di qualità che rispettano sulla base delle normative nazionali (ad es. AGID). Per rafforzare questo concetto, la PA pugliese dovrebbe emendare specifiche leggi per il recepimento di queste normative.

 

 

Lavoriamo insieme su questo fabbisogno

 

Con lo sviluppo dei servizi on line (SUE, SUAP, certificazione demografica, albo pretorio online, ecc...) sorge la necessità di dare valore legale a tutti gli atti e i provvedimenti, firmati digitalmente e pubblicati sul sito istituzionale del Comune di Putignano o  trasmessi telematicamente agli utenti, attraverso il timbro digitale, che consente di mantenere inalterata, anche nel processo di stampa, la validità legale di un documento informatico firmato digitalmente, dal momento che la versione stampata può essere letta e decodificata tramite uno scanner o in certi casi anche con un lettore di codici a barre bidimensionali ed un apposito software di visualizzazione. Tale necessità comporta la dotazione di idonea  tecnologia e software da implementare nella rete comunale.

 

Esigenza manifestata dal Comune di Lecce (LE) attraverso la piattaforma LivingLabs

  

 

 

Lavoriamo insieme su questo fabbisogno

In un tempo in cui si parla di Smart Cities e di tecnologie esclusive, la Città di Molfetta, si sta chiedendo quanto queste tecnologie sia inclusive e davvero abilitanti nei confronti di cittadini lontani da queste tematiche.

Nell’ambito della mobilità urbana si stanno diffondendo applicazioni per smartphone legate al per esempio al pagamento dei biglietti, o alla consultazione degli orari e alla verifica in tempo reale della posizione dell’autobus. Cittadini però che non usano abitualmente gli smartphones, come ad esempio gli anziani, rischiano di rimanere esclusi da questo circuito che rappresenta un canale di diffusione delle informazioni e di utilizzo di servizi ma che non può rimanere l’unico. Deve invece essere integrato con canali più classici dove la tecnologia sottostante è trasparente al cittadino.

La Città di Molfetta, nell’ottica di rendere le tecnolgie più inclusive possibili, manifesta il bisogno di individuare all’interno del circuito dei parcheggi cittadini, una serie di parcometri intelligenti che non solo permettano di effettuare il pagamento del biglietto sosta ma che offrano sempre più servizi al cittadino collegandosi anche ai sistemi di back-end comunali come ad esempio vendita dei biglietti autobus, pagamento parcheggi, pagamento e ritiro dei tagliandi per la mensa scolastica, ecc.

Lavoriamo insieme su questo fabbisogno

Il Comune di Putignano ha necessità di mettere in sicurezza e sottoporre alle logiche della Business Continuity e DISASTER&RECOVERY i propri sistemi Server, unici repository di dati e programmi di operatività municipale, attraverso un sistema di re

L’esigenza del Comune di Lecce consiste nello sviluppo e nell’integrazione, all’interno di una più ampia piattaforma di eGov, di una componente per la gestione delle procedure di riscossione delle entrate sia di natura tributaria sia di natura extra-tr

Il Mobile Payment, ovvero l’insieme di servizi che abilitano i pagamenti tramite telefono cellulare, è ancora a livello sperimentale, sia in ambito di Remote Payment, ovvero per i pagamenti a distanza tramite rete cellulare (quali ad esempio i parchegg

Il Comune di Bitonto richiede l’implementazione del servizio di sosta a pagamento mediante la fornitura, all'acquisto, di tagliandi che, per mezzo della tecnologia QR-Code, consentano il prolungamento della sosta, senza dover ritornare nel luogo in cui

Realizzazione di un sistema di geolocalizzazione e di biglietteria online riferito al trasporto pubblico locale di Barletta, che indichi i tempi di sosta, la durata delle percorrenze degli autobus, i tempi di attesa e la percorribilità delle strade.

I Comuni di Laterza, Altamura, Corato, Palagianello, San Giovanni Rotondo, Ginosa, Gravina in Puglia e il G.A.L Luoghi Del Mito E Delle Gravine S.C.R.L.

Il Comune di Bari intende realizzare un sistema integrato per estendere la cittadinanza digitale attiva basato sui sistemi di recommendation applicati al portale istituzione e al sistema di egovernment.

Nell'ambito della gestione dei procedimenti del SUAP (Sportello Unico Delle Attività Produttive) dell'Ente Murgia Sviluppo composto da 16 comuni soci dell'area Murgiana (bacino di utenza di circa 300.000 cittadini), si necessità di implementare e innov

Tutte la attività antropiche (diportismo, pesca sportiva, pesca professionale, subacquea) svolte all'interno delle Aree Maine Protette sono regolamentate e devono essere preventivamente autorizzate.

Nuove tecnologie di autenticazione dei cittadini come SPID eIDAS e Block Chain stanno sempre più prendendo piede nella digitalizzazione delle Pubbliche Amministrazioni. C’è quindi la necessità di incoraggiare e velocizzare la diffusione di queste modalità per registrare e gestire le identità digitali con l’esigenza di integrare questi sistemi con i servizi pubblici digitali esistenti.

Il Comune di Gravina in Puglia ritiene estremamente importante fornirsi di tecnologie innovative avanzate per ottimizzare il controllo delle aree mercatali e dunque dotarsi di un sistema automatizzato e tecnologicamente innovativo utile a gestire, coor