“Corrado” il parcometro intelligente

In un tempo in cui si parla di Smart Cities e di tecnologie esclusive, la Città di Molfetta, si sta chiedendo quanto queste tecnologie sia inclusive e davvero abilitanti nei confronti di cittadini lontani da queste tematiche.

Nell’ambito della mobilità urbana si stanno diffondendo applicazioni per smartphone legate al per esempio al pagamento dei biglietti, o alla consultazione degli orari e alla verifica in tempo reale della posizione dell’autobus. Cittadini però che non usano abitualmente gli smartphones, come ad esempio gli anziani, rischiano di rimanere esclusi da questo circuito che rappresenta un canale di diffusione delle informazioni e di utilizzo di servizi ma che non può rimanere l’unico. Deve invece essere integrato con canali più classici dove la tecnologia sottostante è trasparente al cittadino.

La Città di Molfetta, nell’ottica di rendere le tecnolgie più inclusive possibili, manifesta il bisogno di individuare all’interno del circuito dei parcheggi cittadini, una serie di parcometri intelligenti che non solo permettano di effettuare il pagamento del biglietto sosta ma che offrano sempre più servizi al cittadino collegandosi anche ai sistemi di back-end comunali come ad esempio vendita dei biglietti autobus, pagamento parcheggi, pagamento e ritiro dei tagliandi per la mensa scolastica, ecc.

Il parcometro “Corrado” è dotato di un display ampio di tipo touch o con tasti, che funge da colonnina di rilevamento di parametri ambientali, che offre una stazione di ricarica elettrica per le auto e le biciclette ma anche per dispositivi mobili, che offre connettività WiFi gratuita.

A livello software è un'appendice dei servizi comunali per cui per esempio può fornire non solo il pagamento della sosta ma anche servizi di informazione turistica, servizi legati ai tributi, all’anagrafica, ecc.

La richiesta è quella di pensare ad una piattaforma ICT di servizi aperta a cui si potranno aggiungere ulteriori servizi online.

 

Esigenza manifestata dal Comune di Molfetta (BA) attraverso la piattaforma LivingLabs

 

 

Sfoglia soluzioni esistenti

  • Il nuovo concetto di parcheggio intelligente punta a far evolvere i parcometri standard da semplici distributori automatici a totem e sportelli elettronici: in questo modo è possibile offrire agli utenti nuovi servizi che vanno oltre il semplice ticket orario con una diversificazione dei modi di pagamento, la smaterializzazione del ticket, l’emissione dei biglietti autobus, l’interazione con i totem in qualsiasi punto anche diverso da quello di prima sosta, etc.

    Mar 5.11.2019 8:52 am
    3
    Hai già votato per questo oggetto o raggiunto il numero massimo di voti esprimibili in questo challenge!

Statistiche

1Soluzione
Utenti
0
Voti
3
Commenti
0