Identificare le caratteristiche di qualità dei servizi digitali e usarle nelle linee guida e leggi di recepimento

 

I servizi pubblici digitali forniti dalla Pubblica Amministrazione Pugliese necessitano di adottare specifiche licenze che identifichino le caratteristiche di qualità che rispettano sulla base delle normative nazionali (ad es. AGID). Per rafforzare questo concetto, la PA pugliese dovrebbe emendare specifiche leggi per il recepimento di queste normative.

 

 

Sfoglia soluzioni esistenti

  • Le caratteristiche di qualità dei servizi digitali in ambito procurement devono consentire di esserre facilmente manutenibili, capaci di evolvere in base alle esigenze dei cittadini e al progresso tecnologico, indipendenti da singole componenti architetturali di terze parti, diminuiscano le situazioni di dipendenza da un ristretto numero di fornitori (lock-in). L’approccio contenuto nella “carta dei principi tecnologici del procurement” può certamente garantire l’applicazione di linee guida a supporto dell’amministrazione digitale

     

    Ven 25.10.2019 10:35 am
    3
    Hai già votato per questo oggetto o raggiunto il numero massimo di voti esprimibili in questo challenge!
  • Per affrontare la problematica sarà inoltre necessario prevedere un supporto anche per il mercato in modo da consentire la condivisione della cultura di certificazione aziendale consentendo di migliorare qualità, efficacia ed efficienza nella fornitura di nuovi servizi innovativi. L’introduzione di specifiche certificazioni sono il presupposto per l’introduzione di un processo sistematico, indipendente e documentato per ottenere evidenze oggettive e valutarle con obiettività, al fine di stabilire in quale misura i criteri di verifica sono soddisfatti

    Ven 4.10.2019 5:37 pm
    by hoinot
    3
    Hai già votato per questo oggetto o raggiunto il numero massimo di voti esprimibili in questo challenge!

Statistiche

2Soluzioni
Utenti
0
Voti
6
Commenti
0