Smart City - Piattaforma di integrazione software e banche dati per la fruizione all'Ente, ai Cittadini e alle imprese

Chiuso

La tecnologia Smart city sta decollando, grazie ad un numero crescente di moduli a basso costo, sensori e piattaforme back-office di gestione di reti di rilevamento e gestione dati che rivengono dal monitoraggio di svariati servizi al cittadino, alle imprese e ai turisti. Quando i dati raccolti sono memorizzati e analizzati a fondo possono essere utilizzati per aiutare ad organizzare ogni tipo di iniziativa all’interno della Smart City. Queste informazioni, opportunamente aggregate non dovrebbero essere utilizzate solamente da parte degli Enti, ma anche da aziende e privati (cittadini e turisti). Questo è disciplinato dalla direttiva PSI e la direttiva Inspire UE. Questo concetto di dati aperti aumenta la trasparenza e la concorrenza leale e incoraggia le autorità a rendere più informazioni possibili disponibili per la fruizione e l'eventuale riutilizzo da parte di terzi.  Vale per i testi scritti, i database, i file audio e i frammenti di filmati in possesso degli enti pubblici a livello locale  ma anche regionale e nazionale. Le Iniziative di una Smart City si sviluppano sulla base dei dati fin dal loro nucleo centrale. Il fabbisogno mira a dotare il Comune di Conversano di una piattaforma di integrazione dati su base geografica (Cruscotto Informativo) per realizzare un’efficiente Smart City implementando una singola piattaforma di diffusione dei dati in cui vengono raccolti, elaborati e resi fruibili in una forma comprensibile tutti i dati della città. In molti casi questi database vengono alimentati e gestiti da organizzazioni del settore pubblico: le autorità, le istituzioni, dai sistemi di trasporto pubblico, etc.. I dati pubblici raccolti e conservati in forma elettronica possono essere messi a disposizione per il riutilizzo da parte delle imprese e dei privati (ad es. Open data) e, di conseguenza, i cittadini possono avere facile accesso ai dati pubblici che la città raccoglie e memorizza elettronicamente. Questa piattaforma dovrà essere in grado di integrare e armonizzare dati esistenti in modo che tutti i dati all'interno della Smart City possano essere elaborati. L'Ente si doterà così di una unica piattaforma software di gestione dei servizi interni e di diffusione dei dati a cittadini turisti e imprese, la stessa piattaforma permetterà inoltre un miglior controllo del territorio e dei servizi in ottica Smart City attraverso un cruscotto che permette in modo semplice e intuitivo l'integrazione, e la rappresentazione di dati statistici, dinamici e multitemporali, di allarmi dai sensori, di statistiche derivanti dalle procedure amministrative e di tante altre informazioni ricavate grazie all'interoperabilità delle piattaforme hardware e software in uso all'Ente.

Esigenza manifestata dal Comune di Conversano (BA) attraverso la piattaforma Living labs