Accesso al Sistema e Istruzioni d’Uso

L’acceso al sistema CIP richiede solo la registrazione, da effettuarsi on line ed autonomamente seguendo i passi di seguito riportati:

La registrazione deve essere effettuata attraverso la funzione “Login” o direttamente allo URL: https://cip.puglia.it/cip/user/register

Successivamente bisogna prendere atto dell’informativa sulla gestione dei dati personali riportata allo URL: https://cip.puglia.it/cip/privacy

Infine bisogna fornire il consenso al trattamento dei dati personali come specificato nell’informativa di cui al punto precedente.

Completata la registrazione è sufficiente effettuare il login utilizzando lo username e la password specificati in fase di registrazione per accedere attraverso il link https://cip.puglia.it/ ai tre Temi di confronto al momento identificati i) Semplificazione dell’accessibilità ai servizi digitali della PA, ii) Sicurezza e qualità dei servizi pubblici digitali, iii) Paniere open data e business model per le PMI. Ciascuna delle tre categorie è organizzata in un suo spazio di discussione autonomo in cui l’utente ha modo di partecipare attivamente alla discussione fornendo fabbisogni, idee, pareri o esprimendo le proprie preferenze attraverso un voto.

Per i successivi accessi al sistema CIP è necessario, ovviamente, solo effettuare il login utilizzando lo username e la password specificati in fase di registrazione.

Per ciascuna delle tre categorie di intervento l’attività sul sistema CIP sarà organizzata in due fasi, con vincoli temporali predefiniti, volte a conseguire specifici obiettivi. Ciascuna fase è quindi definita da:

  • Un insieme iniziale di informazioni su cui è richiesto che i partecipanti si esprimano fornendo un’indicazione della loro rilevanza,
  • Un obiettivo della fase; ad esempio identificare alcuni elementi prioritari tra quelli prospettati,
  • Una data di inizio della fase,
  • La durata della stessa.

Tutte le fasi avranno uno o più moderatori con i compiti di seguito indicati.

Le fasi di seguito indicate saranno articolate come di seguito indicato:

Fase 1) INSERIMENTO FABBISOGNI (ESIGENZE E PROBLEMATICHE RISCONTRATE O IDENTIFICABILI PER UN MIGLIORE SVILUPPO DELLE APPLICAZIONI DIGITALI)

Con riferimento ai Temi di confronto proposti i) Semplificazione dell’accessibilità ai servizi digitali della PA, ii) Sicurezza e qualità dei servizi pubblici digitali, iii) Paniere open data e business model per le PMI l’utente può inserire fabbisogni, manifestare esigenze e sollevare problematiche riscontrate o identificabili per un migliore sviluppo delle applicazioni digitali. Per questa fase gli elementi caratterizzanti sono:

  • Data prevista di avvio: 27-11-2018
  • Durata prevista: 60 giorni
  • Obiettivo fase: identificazione, per ciascuno dei tre Temi di confronto, dei fabbisogni prioritari tra quelli inseriti
  • Attività richiesta all’utente:
    1. inserimento di fabbisogni, esigenze e problematiche attraverso il bottone

  1. votazione dei fabbisogni presenti nello spazio di discussione (ogni utente potrà esprimere fino a tre voti) attraverso il bottone

  1. inserimento di commenti sui fabbisogni espressi da altri attraverso l’apposito pannello

  • Attività di moderazione: la fase prevede la presenza di un moderatore (di primo livello) che garantisca il rispetto e l’uso di espressioni proprie e consone al contesto e provveda a porre termine alla fase selezionando i fabbisogni prioritari da portare in Fase 2 (3 per ciascun Tema di confronto).

Fase 2) PROPOSTE DI SOLUZIONI (SU COME AFFRONTARE PROBLEMATICHE E FABBISOGNI PRIORITARI)

Con riferimento ai Temi di confronto proposti i) Semplificazione dell’accessibilità ai servizi digitali della PA, ii) Sicurezza e qualità dei servizi pubblici digitali, iii) Paniere open data e business model per le PMI l’utente può inserire soluzioni, proposte tecniche, idee di modelli organizzativi in grado di consentire alla PA di affrontare e risolvere problematiche e fabbisogni risultati prioritari al termine della Fase 1. Per questa fase gli elementi caratterizzanti sono:

  • Data prevista di avvio: 16-07-2019
  • Durata prevista: 40 giorni
  • Dati iniziali: i 3 fabbisogni prioritari individuati per ciascun Tema di confronto nella Fase 1
  • Obiettivo fase: identificazione, per ciascuna delle tre categorie, di soluzioni per i fabbisogni prioritari individuati
  • Attività richiesta all’utente:
    1. proposta di soluzioni tecnico-organizzative per poter affrontare o risolvere il fabbisogno identificato attraverso il bottone

  1. votazione delle soluzioni presenti nello spazio di discussione (ogni utente potrà esprimere fino a tre voti) attraverso il bottone

  • Attività di moderazione: la fase prevede la presenza di un moderatore di primo livello, che garantisca il rispetto e l’uso di espressioni proprie e consone al contesto, e di un moderatore di secondo livello che interviene sulle specifiche soluzioni tecniche.

L’utilizzo del sistema CIP è gratuito e i contributi inseriti nel sistema potranno essere forniti liberamente da ciascun partecipante, con l’esplicito intendimento di contribuire alla discussione e al conseguimento degli obiettivi indicati.

L’attività svolta sul sistema sarà monitorata anche al fine di contribuire al conseguimento delle finalità del progetto CITADEL (https://www.citadel-h2020.eu/) per quanto attiene la validazione degli strumenti e metodologie da questo forniti.